A Stintino l’ultimo dell’anno nel segno della musica

A Stintino l’ultimo dell’anno nel segno della musica

Sul palco della piazza del Comune si esibiranno i Bazzoni Brothers con la loro band, il rapper Pauz e il Dj Jo.

STINTINO 28 dicembre 2016 – Sarà un capodanno in musica quello che il borgo turistico prepara per la notte di San Silvestro. A partire dalle 22:30, sul palco di questa quarta edizione del “Capodanno Stintinese” saliranno artisti locali per dare vita a una notte in allegria.

 

Nella nuova location di piazza del Comune si esibiranno i Bazzoni Brothers e la loro band, quindi il rapper Pauz e, dopo la mezzanotte, il Dj Jo.

L’amministrazione comunale guidata da Antonio Diana conferma anche quest’anno la volontà di puntare su artisti del territorio, con l’obiettivo di una valorizzazione delle risorse dei giovani e del loro talento.

La manifestazione di quest’anno, organizzata dall’amministrazione comunale stintinese, con l’assessorato al Turismo guidato da Angelo Schiaffino, e dalla Pro Loco, si dividerà in tre momenti.

La prima parte del concerto vedrà sul palco i Bazzoni Brothers, Alberto e Domenico, con Jim Solinas al piano, Fabrizio Leoni al basso e Fabrizio Conconi alla chitarra. La band proporrà lo spettacolo “Una sera con Lucio”, con le canzoni di Lucio Battisti per un tributo al cantante che è stato uno tra i più grandi artisti italiani di sempre.

La serata vedrà la partecipazione del rapper Pauz. Il cantante portotorrese, all’anagrafe Angelo Sanna, non mancherà di esibirsi con i Bazzoni Brothers, con i quali lo scorso anno ha girato il video clip “Strade di fango”.

Saranno le loro canzoni ad accompagnare il pubblico sino allo scoccare della mezzanotte, quando si saluterà l’arrivo del nuovo anno.

Sarà, infine, la musica del Dj Jo a tenere compagnia al pubblico sino a notte fonda.

Quest’anno, oltre che nella vasta area parcheggi vicino alla palestra polifunzionale, sarà possibile lasciare l’auto nella piazza dei 45. La piazza dedicata alle famiglie che fondarono il paese quest’anno sta svolgendo un importante supporto per le visite al presepe allestito sul porto Minori dall’associazione Il tempo della memoria e dal Comune.

Il presepe, con le sue cento statue che sarà visitabile sino dopo l’Epifania, quest’anno ha trovato ospitalità anche in trasmissioni televisive andate in onda sui canali Rai.