Sardegna: Stintino la meta più ambita

Sardegna: Stintino la meta più ambita

402

In Sardegna Stintino è la meta più ambita e richiesta grazie alle spiagge da sogno e alla natura selvaggia e bellissima. Stintino è un centro balneare e turistico affacciato sul Golfo dell’Asinara. La fondazione del grazioso borgo risale al XIX secolo e sorge in un’area costiera particolarmente affascinante. Il borgo di Stintino, silenzioso e curato, ha un bel porto ed è una destinazione molto amata perché è ben collegata con le altre città dell’Isola.

Indubbiamente durante una vacanza in Sardegna, una tappa nell’incantevole location è doverosa.

A Stintino si può visitare l’interessante muse della tonnara, dedicato alla pesca del tonno e alla sua lavorazione. Il museo della tonnara di Stintino, adibito nelle antiche tonnare, è un viaggio nella storia e nella cultura locale che si compie osservando oggetti e fotografie d’epoca. Il percorso comprende varie stanze che corrispondono a quelle impiegate per a cattura e la mattanza dei grossi pesci.

Stintino è la meta più ambita perché risponde alle esigenze di tutti, anche di coloro che sono alla ricerca di svago e divertimento. La gastronomia di Stintino è molto particolare perché si basa, soprattutto, sul pescato quotidiano che varia continuamente.

Da Stintino si possono raggiungere delle località da sogno, come l’Isola Piana e l’Asinara, un’area protetta di grande valore ambientale che si è perfettamente conservata nel corso del tempo. Le spiagge di Stintino sono tante e offrono panorami differenti, accomunati però da acque cristalline e pulite. Cala lupo, Punta negra, La pelosa sono soltanto alcune delle spiagge incontaminate circondate dal verde della macchia mediterranea. Ad una manciata di chilometri da Stintino si trova il litorale de Le saline, caratterizzata da sabbia pulita e acque turchese. Molto belle anche le spiagge di Le tamerici e di Ezzi mannu, dove si possono ammirare delle tipiche dune ed usufruire di molti servizi, come un comodo parcheggio.

In Sardegna Stintino è la meta più ambita perché si può trascorrere una vacanza all’insegna del mare e del sole ma anche delle gite e dello sport. In tanti litorali di Stintino si può fare snorkeling ed immersioni ma anche organizzare escursioni in barca verso calette ancora selvagge.

Il paese è piuttosto vicino alla spiaggia della Pelosa e della Pelosetta, location conosciute   per i fondali bassi e ricchi e l’acqua di colori indescrivibili. E’ annoverata fra le destinazioni balneari più imperdibili della Sardegna.

Dalla Pelosa si gode di un panorama esclusivo sull’Isola dell’Asinara e sull’antica torre costiera. La Pelosa è adatta a tutti, anche alle famiglie con bambini e a chi ama praticare lo snorkeling. La torre della Pelosa, edificata nel 1500, si trova nell’adiacente isolotto è stata attivamente utilizzata per controllare le acqua del Golfo dell’Asinara fino agli inizi del XIX secolo. La spiaggia della pelosetta è un punto di riferimento per chi è alla ricerca di una spiaggia attrezzata, ben curata e dalla bellezza selvaggia.

Stintino è la meta più ambita della Sardegna perché si trova in un tratto costiero particolarmente affascinante che ha saputo conservare il suo spirito originario. Inoltre, da qui si può arrivare velocemente a Sassari, dove si possono visitare importanti monumenti e musei.