Tags Post taggati con "eventi"

eventi

1193

La band suonerà in piazza Da Vinci. Al Mut di Stintino i reportage fotografici di Alberto Moravetti

Si concluderà questo sabato, 24 settembre, la festa per il patrono della borgata di Pozzo San Nicola. Suonerà, infatti, alle 21,30 nella piazza Leonardo da Vinci, il gruppo degli Istentales con le loro canzoni del tour Akentu.

La band nuorese avrebbe dovuto esibirsi lo scorso fine settimana, ma il concerto era saltato a causa della forte pioggia. Il gruppo, su invito dell’amministrazione comunale che quest’anno ha organizzato la festa, ritornerà nella borgata alle porte di Stintino per far sentire la propria musica, apprezzata in tutta la Sardegna.

stintino_pozzosannicola_sagrapecora

E così se una coda della festa si chiuderà sabato, la parte religiosa dei festeggiamenti per il patrono si è conclusa domenica scorsa, con la messa e la processione del simulacro per le vie della borgata. La statua, portata a spalla da alcuni volontari, è stata preceduta da tutte le bandiere del territorio stintinese e da quella della confraternita della Beata Vergine della Difesa. Il sindaco, la giunta e alcuni consiglieri e tanti fedeli in preghiera hanno accompagnato la processione.

La consegna della bandiera al nuovo priore avverrà, invece, il 6 dicembre.

La scorsa settimana, infine, grande pubblico per la sagra della pecora che ha richiamato tantissimi buon gustai nella piazza difronte alla chiesa di San Nicola. Inoltre, sono stati premiati anche i bambini e i ragazzi che hanno partecipato alle attività sportive, calcetto, tiro alla fune, corsa con i sacchi, previste nel programma per i festeggiamenti.

stintino_pozzosannicola_tirofune

Sabato 24 settembre, infine, appuntamento anche al museo della Tonnara di Stintino, dove alle 18 si aprirà l’incontro “Diari di viaggio: la mia Africa”. Saranno presentati i reportage fotografici di Alberto Moravetti e Francesco Merella, realizzati a partite dagli anni Novanta in Ciad e in Etiopia, dal deserto del Sahara alla valle del fiume Omo.

A Pozzo San Nicola la festa patronale
A Pozzo San Nicola la festa patronale

Dal 16 al 18 settembre: venerdì la sagra della pecora, sabato il concerto degli Istentales e domenica sera la processione.

Nella borgata di Pozzo San Nicola saranno tre giorni di festa per il patrono. Da venerdì 16 a domenica 18 settembre è in programma un ricco cartellone di eventi, tra gastronomia, giochi, musica e appuntamenti religiosi.

Quest’anno a organizzare la festa in onore di San Nicola è l’amministrazione comunale.

I festeggiamenti si apriranno venerdì 16 settembre alle ore 19 con la sagra della pecora in piazza Leonardo da Vinci. La serata sarà animata dalla musica di Antonello Pinna, dai balli e l’intrattenimento dei Rapaci Capaci.

Sabato 17 settembre, si inizia alle ore 17 con il quadrangolare di calcetto che si disputerà nei campetti alle spalle della chiesa. Alle 20,30 l’assessore comunale allo Sport Martino Cugusi premierà gli atleti.

Alle 21,30, nella piazza Da Vinci è in programma il concerto del gruppo Istentales che proporrà le canzoni del tour Akentu.

Domenica 18 settembre i festeggiamenti si concluderanno con la messa in onore del santo patrono alle ore 17 e, a seguire, la processione per le vie della borgata.

204
Spedizioni e conquiste della Marina romana
Spedizioni e conquiste della Marina romana

Al MUT “Oltre il fiume Oceano” dell’ammiraglio Cristiano Bettini. Sabato scorso un viaggio tra passato e futuro con la conferenza di Gabriella Gasperetti che ha illustrato il patrimonio del sito archeologico di Cala Reale.

Un’impresa epica, la conquista della Britannia da parte della Marina romana. E ancora la scoperta delle spedizioni di Cesare, Claudio e Costanzo Cloro, viste con l’occhio dell’esperto marinaio, la vita di bordo, l’architettura e la costruzione delle navi romane, le spedizioni e le scoperte archeologiche.

Saranno i temi dell’ultimo degli “Aperitivi al museo” che si concluderanno martedì 30 agosto, alle 19,30, al nuovo museo della Tonnara di Stintino con la presentazione del libro “Oltre il fiume Oceano”, dell’ammiraglio Cristiano Bettini, edito da Laurus Robuffo.

L’ammiraglio Bettini, dal 2002 al 2005 addetto per la Difesa e la Marina in Gran Bretagna, nel suo volume delinea un quadro ampio e sfaccettato delle spedizioni che attraversano tre secoli della storia romana, dal I al III secolo d.C. Dialogheranno con l’autore Attilio Mastino, docente di Epigrafia latina e Storia romana all’Università di Sassari e la curatrice del Mut Esmeralda Ughi. Filo conduttore della serata è il mare, quell’Oceano Atlantico divinizzato dai romani, visto come un grande fiume che circonda le terre emerse.

Di spedizioni e di navi romane si è parlato anche nell’appuntamento di sabato 27 agosto scorso, durante la conferenza “Archeologia dell’Asinara: il sito archeologico di Cala Reale”, curata da Gabriella Gasperetti, della Soprintendenza archeologia della Sardegna.

L’archeologa ha portato il pubblico alla scoperta del sito subacqueo di Cala Reale, che si trova all’interno del Parco nazionale dell’Asinara e conserva circa 40 mila frammenti di anfore, resti del naufragio di una nave romana in età tardo imperiale. Una scoperta straordinaria non solo per il numero e la rilevanza dei reperti ritrovati ma anche per la bellezza naturalistica del luogo che li conserva. Non è stato solo un viaggio nel passato quello condotto dalla Gasperetti, che ha guardato anche al futuro sottolineando le prospettive dell’area archeologica di Cala Reale, fruibile fino al 15 settembre grazie a un accordo tra il Comune di Porto Torres e la Soprintendenza archeologia della Sardegna. L’archeologa ha posto l’accento sulla necessità di periodici sopralluoghi per verificare lo stato di conservazione delle anfore, conservate a sette metri di profondità, e la definizione di un accordo stabile per la tutela e la fruizione dell’area. L’archeologa ha, inoltre, suggerito la possibilità di esporre i risultati degli studi condotti dal 2001 a oggi in una mostra permanente, da allestire presso le strutture del Mibact o dell’Ente Parco presenti sull’isola. Interventi che, se attuati, porterebbero al maggiore riconoscimento e a una migliore fruizione del sito sommerso.

Gli appuntamenti al Museo della Tonnara sono stati patrocinati dal Comune di Stintino.

436

Il 30 e 31 agosto e poi il 6 settembre sulla banchina del porto Minori.

Ultimi tre appuntamenti a Stintino con il cinema all’aperto. Nella settimana che chiude il mese di agosto saranno due le pellicole che verranno proiettate sulla banchina del porto Minori mentre la prima settimana di settembre gli organizzatori saluteranno il numeroso pubblico che ha seguito il calendario delle proiezioni iniziato lo scorso 5 luglio.

E così martedì 30 agosto, alle 21,30, sul maxi schermo sarà possibile vedere il film Torno indietro e cambio vita, pellicola di Carlo Vanzina del 2015 con Raoul Bova e Richy Menphis.

Mercoledì 31 agosto, sempre alle 21,30, il pubblico potrà assistere alla commedia di Paolo Genovese Sei mai stata sulla luna? del 2015 con Raoul Bova, Liz Solari, Sabina Impacciatori, Neri Marcorè e Nino Frassica.

Martedì 6 settembre, alle 21,30, chiusura con il botto con il film del 2015 prodotto da Steven Spielberg e diretto da Colin Trevorrow: Jurassic World, quarto capitolo della saga di Jurassic Park.

Tutti gli appuntamenti, con ingresso gratuito, sono stati organizzati dalla Enzo Event Management e patrocinati dal Comune di Stintino, assessorato allo Spettacolo.

«In quasi due mesi sono state davvero tante le presenzeafferma l’assessore comunale allo Spettacolo Antonella Mariani a dimostrazione che il cinema all’aperto, in questi tre anni, è diventato un’occasione di ritrovo, non soltanto per residenti e turisti, ma anche per tante persone dai paesi limitrofi».

«Sulla banchina ogni sera – hanno fatto sapere gli organizzatori – si sono contati circa 300 spettatori con un picco massimo di 500 il 23 agosto, per la proiezione di Perfetti sconosciuti, film di Paolo Genovese uscito nelle sale cinematografiche quest’anno».

355
Natale e Capodanno a Stintino
Natale e Capodanno a Stintino

Mercoledì l’ottava edizione del concerto natalizio quindi appuntamenti con il cinema e poi musica e fuochi d’artificio per la notte di San Silvestro.

Saranno ancora una volta le canzoni della tradizione natalizia, in inglese, in italiano e in sardo ad accompagnare gli stintinesi, e non solo, alla vigilia della Natività. Il 23 dicembre alle 18 la palestra polifunzionale di via Frecce Tricolori ospiterà l’ottava edizione del “Concerto di Natale”. L’appuntamento si inserisce all’interno del programma di dicembre con gli eventi del presepe, cinema, incontri per le famiglie e per i ragazzi, e il Capodanno in musica.

Il concerto di Natale è una manifestazione voluta dall’amministrazione comunale come occasione per accrescere i legami della comunità stintinese e richiama un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine.

L’evento è organizzato dal Comune, assessorato Cultura e Spettacoli, in collaborazione con l’associazione musicale-culturale-teatrale “LABohème”, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

A salire sul palco del palazzetto dello sport di via Frecce Tricolori saranno tre band: la “Sugary blues band”, quindi il gruppo “Majestic” e la “Mistral sound”.

La “Sugary blues band”, formata dalle vocalist Ilenia Romano e Angela Colombino, con Federico Canu alla batteria e voce, Massimo Canu al basso e voce, Bachisio Ulgheri alla chitarra, Roberto Casula alla chitarra e voce, Mario Chessa al pianoforte, tastiere e voce e Stefano Garau pianoforte e tastiere, proporrà un ricco programma di brani natalizi.

Locandina-Capodanno

Sul palco ci saranno anche William Calledda (batteria), Alessio Sassu (chitarra) e Giovanni Ruggiu (basso) che compongono l’inedita band dei “Majestic faith”. A cantare per il loro pubblico anche la band tutta stintinese, “Mistral sound”, con Giada Moschella alla chitarra, Angelino Denegri alla batteria e Alessia Vargiu vocalist.

Prima e dopo il concerto sarà possibile visitare il presepe a grandezza naturale, realizzato nella piazza Municipio.

Gli appuntamenti del programma realizzato dagli assessorati Turismo, con Angelo Schiaffino, e Spettacoli, con Antonella Mariani, proseguiranno anche nei giorni successivi al Natale. A essere protagonista sarà il cinema. In collaborazione la Enzo Event Management, l’amministrazione comunale, nella sua politica di attenzione alle famiglie, darà ai cittadini la possibilità di trascorre alcuni momenti di svago con film sia natalizi sia per bambini. Il luogo di ritrovo sarà ancora una volta la palestra di via Frecce Tricolori dove, il 29 dicembre alle 18,30, sarà proiettato il film Maleficent, la pellicola che vede Angelina Jolie nei panni della strega Malefica della Bella Addormentata. Il 5 gennaio 2016, sempre alle 18,30, il pubblico potrà assistere alla proeizione del film Il Mio Amico Nanuk.

C’è grande attesa anche per il Capodanno, quest’anno tutto all’insegna della musica. Ad aprire la terza edizione della manifestazione, anche quest’anno in piazza dei 45 con artisti locali, sarà il gruppo dei “Puro Malto” che alle 23 darà spazio a balli con il gruppo Bahia. A mezzanotte, dalla collinetta alle spalle della piazza dedicata ai fondatori del paese, si potrà assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio. Subito dopo ancora musica live con Mister Wine.

All’organizzazione del Capodanno hanno collaborato l’associazione Pro loco di Stintino e l’associazione Limes.

Per l’occasione resteranno aperte le strutture ricettive del centro cittadino, quindi bar e ristoranti che proporranno anche loro iniziative.

Fonte: Andrea Bazzoni

NEWS

939
Cinque delle dieci spiagge più belle d’Italia sono in Sardegna. L’isola domina la classifica nazionale 2017 del portale di viaggi TripAdvisor, in base alla...

EVENTI