Tags Post taggati con "festa Stintino"

festa Stintino

1808

In piazza dei 45 il concerto “Cartoonia super show” con la band “I Cantagalli”.

Stintino 21 agosto 2017 – Le colonne sonore dei cartoni animati della Disney, che hanno fatto sognare grandi e piccini, risuoneranno per una notte a Stintino. Mercoledì 23 agosto, la piazza dei 45 alle 22 ospiterà il concerto “Cartoonia super show” del gruppo musicale “I Cantagalli”. In collaborazione con l’associazione “7 in Valigia”, il gruppo renderà omaggio alla forza magica del mondo dei cartoon diventati famosi sotto il marchio Disney.

Il concerto si inserisce nel lungo cartellone di appuntamenti predisposto per l’estate 2017 dall’assessorato comunale alla Cultura, guidato dall’assessora Francesca Demontis.

La band di 8 musicisti professionisti, provenienti da esperienze musicali differeti, dal rock al jazz, dall’opera al blues (Maurizio Cadelano alle chitarre, Carlo Serra al basso, Matteo Pipia alla batteria, Gabriele Pedranghelu alle tastiere e i cantanti Eliana Carboni, Claudio Dionisi, Marta Pedoni e Enrico Porcheddu) farà rivivere al pubblico stintinese la magia dei classici Disney interpretando le più belle canzoni dei più celebri film di animazione.

Nel vasto repertorio si alterneranno le musiche di Biancaneve e Frozen, quindi gli artisti condurranno grandi e piccini dalla foresta di Robin Hood alla giungla di Tarzan, giù “In fondo al mar” con la Sirenetta e sui tetti di Londra con Mary Poppins, dalla torre di Rapunzel alle piazze del Gobbo di Notre Dame, e poi via sul tappeto volante di Aladdin, e in tanti altri luoghi magici, in uno spettacolo concerto colorato e ricco di energia.

Accanto alle cover vere e proprie tanti arrangiamenti originali e suggestivi, nuove sonorità per stuzzicare la fantasia dei più piccoli e accattivare i “bambini più grandi”.

La band, nata nel 2016 e unita dalla passione per il mondo incantato creato da Walt Disney, si è esibita con successo per la prima vota a Sassari, in piazza d’Italia, per il Sassari Comics & Games 2016.

 

3728

Ricco cartellone di appuntamenti sino a fine mese: dal 25 al 27 la regata di vela latina e “Isola in vetrina”.

Stintino 16 agosto 2017 – Un appuntamento al giorno sino a fine mese accompagnerà stintinesi e turisti in questa seconda meta di agosto. Dopo i fuochi d’artificio, organizzati lo scorso 14 agosto dal Comune per festeggiare i 132 anni del paese, il cartellone degli eventi predisposto dall’assessorato comunale alla Cultura e Spettacoli, guidato da Francesca Demontis, regalerà ancora tante emozioni. Due gli eventi clou del mese, dal 25 al 27: la regata di vela latina, arrivata alla 35esima edizione, e “Isola in vetrina”, la rassegna promozionale di prodotti della Sardegna. Venerdì 18 agosto, intanto, tutti in piazza dei 45 per la sagra del maiale allo spiedo.

Lo spettacolo pirotecnico del 14 agosto ha raccolto un grande successo. Sul lungomare Cristoforo Colombo un pubblico delle grandi occasioni non è mancato all’appuntamento che, nell’idea dell’amministrazione comunale, vuole essere, da una parte, occasione per festeggiare l’arrivo del Ferragosto e, dall’altra, per ricordare la storia del paese. Il 15 agosto del 1885, infatti, “nasceva” Stintino a opera delle 45 famiglie, in prevalenza di origine ligure, ponzese e alcune sarde, che “sfrattate” dall’Asinara arrivarono su questo fazzoletto di terra per fondare il piccolo paese.

Il 17 agosto ritorna la “Notte a Colori”, l’appuntamento con la lunga notte di appuntamenti per le vie del paese e tanta animazione per bambini e famiglie. Il 18 agosto la piazza dei 45 ospiterà la Sagra del maiale allo spiedo e sarà l’occasione per un assaggio di una specialità preparata da abili arrostitori.

Quindi tre appuntamenti con l’AperiMut al Museo della tonnara: il 17 agosto alle ore 19 con la conferenza archeologica di Alessandro Teatini su “Una nuova luce per l’archeologia di Porto Torres, antica Turris Libisonis”; quindi il 18 agosto alle ore 19 la presentazione del libro “Afonie indispensabili. Incontri di-versi” del poeta Gavino Puggioni; infine il 19 agosto con la presentazione del libro del fotografo Bruno Manunza “Funghi, colori e forme del sottobosco”.

Per i bambini e le famiglie, poi, tutti i giovedì appuntamento con il “Circomobile in piazza” in largo Cala d’Oliva. Imartedì e i mercoledì, invece, tutti sulla banchina del Porto Vecchio per gli appuntamenti con il cinema (22 agosto Beata Ignoranza, 29 agosto La La Land e il 30 agosto Inside Out).

Due gli appuntamenti che torneranno puntuali negli angoli caratteristici del paese. I porti Mannu e Minori e il mare della Pelosa, dal 25 al 27 agosto, faranno da palcoscenico alla regata di vela latina arrivata all’edizione numero 35.

Nelle stesse giornate “Isola in vetrina”, l’appuntamento con la rassegna dei prodotti della Sardegna richiamerà un gran numero di visitatori per le vie del paese.

3303

Un successo la sfilata delle maschere tipiche del carnevale isolano.

Stintino 13 agosto 2017 – Piacciono a stintinesi e turisti le maschere tipiche del carnevale isolano e le vie del paese si affollano per assistere alla sfilata di mamuthones e issohadores, boes e merdùles con sa filonzana quindi dei thurpos. E domani, 14 agosto, dalle 23,30, sul lungomare Cristoforo Colombo tutti con il naso all’insù per assistere allo spettacolo pirotecnico.

L’attesa per le maschere del carnevale sardo non ha deluso quanti, nella notte di venerdì, si sono riversati per le vie del paese per assistere alla lunga sfilata dei costumi di Mamoiada, Ottana e Orotelli.

E lo spettacolo ha colto nel segno. «Il nostro obiettivo – afferma l’assessora alla Cultura Francesca Demontis – era quello di promuovere e valorizzare la cultura identitaria della nostra isola. La sfilata ha dimostrato di saper coinvolgere il pubblico e di trasportarlo, come in un viaggio, alla scoperta delle peculiarità della Sardegna». Prima della sfilata, a rinsaldare il legame avviato a dicembre scorso tra Stintino e i tre paesi barbaricini, le maschere hanno fatto tappa al Museo della Tonnara, per una foto di rito.

A dare il via al lungo corteo sono state le maschere dell’associazione turistica Proloco Mamoiada. Mamuthones e issohadores al loro passaggio hanno coinvolto il pubblico, con i loro movimenti e i lanci delle funi per catturare gli spettatori.

L’associazione culturale “Boes e merdules” di Ottana ha schierato i suoi figuranti con le maschere taurine del boes che rappresentano la forza vitale quindi quelli dei merdules che, con in volto una maschera antropomorfa, tengono alla fune i boes. A seguirli dalla distanza la filonzana, la tessitrice che tiene in mano “il filo della vita”.

A chiudere il corteo l’associazione culturale “Maschere etniche thurpos di Orotelli” che ha schierato appunto i thurpos, figuranti che mimano un rituale agrario propiziatorio praticato nell’antichità.

Tra le maschere, i colori dei costumi e i suoni degli organetti dell’associazione culturale Porto Torres con il gruppo folk “Li bainzini” e del gruppo folk “Santu Matheu” di Chiaramonti. I gruppi, infine, si sono ritrovato in piazza Cala d’Oliva e, presentati dalla consigliera per le Politiche giovanili Eleonora Sechi, hanno ballato sul palco riscuotendo un grande successo di pubblico.

Lunedì 14 agosto, grande festa sul lungomare Cristoforo Colombo. Il paese, infatti, festeggerà i 132 anni dalla sua fondazione con uno spettacolo di fuochi d’artificio, a partire dalle 23,30.

Il 15 agosto, infine, alle ore 19 la processione religiosa per la festività dell’Assunta e, al termine, i balli della tradizione isolana.

 

2899

Venerdì 11 agosto le vie del paese si animeranno con la presenza dei gruppi di Mamoiada, Orotelli e Ottana e i gruppi folk di Porto Torres e Chiaramonti.

Stintino 7 agosto 2017 – Le maschere tipiche del carnevale sardo sfileranno per le vie del paese, in una notte dedicata alla cultura e alle tradizioni. Venerdì 11 agosto, a partire dalle 21,30, mamuthones e issohadores, merdùles e boes con sa filonzana quindi i thurpos saranno i protagonisti di una serata che punta a promuovere l’identità della nostra isola e a rinnovare il legame, già stretto a dicembre scorso in occasione di un convegno al Mut, tra Stintino, Mamoiada, Ottana e Orotelli.

Un’amicizia che ha consentito di arricchire il presepe stintinese a grandezza naturale, con statue in pietra che riproducono le maschere tipiche dei tre paesi barbaricini. E le sculture, poi, sono rimaste in mostra permanente nell’area del vecchio porto, quasi a segnare un percorso identitario e il legame tra la costa e l’entroterra della Sardegna.

Il Comune di Stintino in questa sinergia ci crede in modo particolare e, per questo motivo, l’assessorato alla Cultura e Spettacoli guidato dall’assessora Francesca Demontis si è impegnato per valorizzare e promuovere una serata, “La notte delle maschere e delle tradizioni”, che vuole far riscoprire costumi e cultura della nostra isola.

«È importante che i turisti e i visitatori del nostro paese – afferma Francesca Demontis – oltre ad apprezzare le nostre spiagge, uniche per la loro bellezza, conoscano anche le tradizioni della Sardegna e i suoi valori indentitari. Per questo motivo, il Museo della Tonnara che rappresenta la storia e l’identità di Stintino, con le sue tradizioni legate alla pesca del tonno, proprio a dicembre ha ospitato una mostra sulle maschere del carnevale sardo. Venerdì i figuranti, con la loro energia, coinvolgeranno il pubblico presente e sarà come un viaggio alla scoperta delle peculiarità dell’isola».

I figuranti seguiranno un percorso che li vedrà partire da via Lepanto quindi percorrere tutto il lungomare Cristoforo Colombo, dal porto Minori – in cui si trovano le statue in pietra raffiguranti le maschere – al porto Mannu, quindi prendere via Asinara e risalire per via Lepanto, svoltare in via Sassari e arrivare in piazza Cala d’Oliva.

È qui che i figuranti si esibiranno assieme ai gruppi folk che danzeranno al suono della musica tipica. A sfilare saranno i gruppidell’associazione turistica Proloco Mamoiada con i mamuthones e issohadores, quindi l’associazione culturale “Boes e merdules” di Ottana, l’associazione culturale “Maschere etniche thurpos di Orotelli e poi ancora Etnos associazione culturale Porto Torres con il gruppo folk “Li bainzini” e il gruppo folk “Santu Matheu” di Chiaramonti.

 

 

 

1623

Per fine mese i consueti appuntamenti con la vela latina e l’Isola in vetrina. Il 14 agosto spettacolo di fuochi d’artificio per i 132 anni del paese.

Hanno preso il via nei giorni scorsi gli eventi e gli spettacoli previsti nel lungo caldo endario del mese di agosto.

Due gli eventi clou del mese, dal 25 al 27, con la regata di vela latina, arrivata alla 35esima edizione, e la rassegna promozionale di prodotti della Sardegna, “Isola in vetrina”.

Domenica sarà ancora Museo della tonnara dove, alle 19, è in programma un convegno sulla gestione e conservazione del riccio di mare.

A caratterizzare il cartellone saranno gli appuntamenti musicali, gastronomici, il cinema e poi ancora tanta tradizione e cultura della Sardegna. Tra gli eventi, in evidenza, quello dell’11 agosto, alle ore 21,30 in piazza dei 45, con la Notte delle mascheere e delle tradizioni.

Sabato 12 agosto, la piazza dei 45 dalle 19,30 ospiterà una serata all’insegna della cucina sassarese.

Il 14 agosto il paese festeggierà i suoi 132 anni con uno spettacolo di fuochi d’artificio sul lungomare Colombo.

Il 15, invece, alle ore 19 la processione religiosa per la festività dell’Assunta e alle 20 i balli della tradizione isolana.

Il 16 sarà una Notte danzante con il balli liscio e latino americani. Il 17 agosto ritorna la “Notte a Colori”, l’appuntamento con la lunga notte di appuntamenti per le vie del paese e tanta animazione per bambini e famiglie. Il 18 agosto si torna in piazza dei 45 per la Sagra del maiale allo spiedo.

Per i bambini e le famiglie, poi, tutti i giovedì appuntamento con il “Circomobile in piazza” in largo Cala d’Oliva. I martedì e i mercoledì, invece, tutti sulla banchina del Porto Vecchio per gli appuntamenti con il cinema (8 agosto Amici come noi, 9 agosto Omicidio all’italiana, 22 agosto Beata Ignoranza, 29 agosto La La Land e il 30 agosto Inside Out). Il programma è stato predisposto dall’assessorato comunale Cultura e Spettacolo guidato dall’assessora Francesca Demontis.

 

 

871

Distribuite oltre 400 portate. Piazza affollatissima anche per Note d’autore

Stintino 23 luglio 2017 – Un vero e proprio successo di pubblico per la sagra del tonno che ha portato sulla piazza dei 45 un pubblico delle grandi occasioni. Complice la splendida serata, i volontari della Pro loco hanno distribuito oltre 400 piatti con due portate di tonno. I tanti buon gustai hanno gradito la specialità rappresentata dall’insalata di fregula e tonno quindi tranci di tonno arrosto quindi un panino, il tutto bagnato da un buon bicchiere di vermentino.

L’intera piazza, inoltre, ha ospitato i numerosi stand con prodotti dell’enogastronomia isolana e artigiani.

Alle 21,30, ha preso il via l’appuntamento con Note d’autore, a cura di Giulio Martinetti e MegachipMusica, con il patrocinio del Comune e la collaborazione della Pro loco di via Sassari. Numerosi gli artisti isolani che sono saliti sul palco, presentati da Giulio Martinetti e Sonia Sole. Piazza affollatissima anche per la rassegna musicale che da 14 edizioni accompagna la sagra del tonno.
Alle 21 la chiesa parrocchiale ha ospitato il saggio finale degli allievi che hanno seguito la masterclass di “Stintino Classica”.

 

NEWS

1808
In piazza dei 45 il concerto “Cartoonia super show” con la band “I Cantagalli”. Stintino 21 agosto 2017 – Le colonne sonore dei cartoni animati della...

EVENTI