Tags Post taggati con "Natale"

Natale

Per i bambini delle scuole Babbo Natale arriva a bordo di un gozzo tradizionale.

STINTINO 24 dicembre 2016 – Un Natale pensato per i bambini e le famiglie, che ha coinvolto tutti gli stintinesi che si sono ritrovati al presepe allestito sul porto Minori e all’attesissimo concerto natalizio nella struttura di via Frecce Tricolori.

L’amministrazione comunale ha così pensato di portare gli auguri di buone feste a tutti i bambini delle scuole del paese con un simpatico babbo natale che, invece delle solite renne, per arrivare ha usato un tradizionale gozzo stintinese.

E così giovedì scorso, sul molo del porto Minori, dove è stata allestita la capanna della Natività del presepe a grandezza naturale, un Babbo Natale ha portato doni e caramelle per gli alunni delle scuole dell’infanzia e della primaria di via Lepanto. I bambini, con le loro insegnanti e anche tanti genitori, hanno accolto lo “sbarco” di intonando le tipiche canzoni natalizie.

Si è confermato, poi, il successo per la nona edizione del concerto natalizio che l’amministrazione comunale guidata da Antonio Diana organizza con l’intento di accrescere i legami della comunità stintinese e richiama un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine.

In prima file erano numerose le autorità civili e militari, tra le quali la presidente del consiglio comunale di Sassari, i rappresentanti delle forze dell’ordine di Porto Torres e Stintino.

L’evento è stato organizzato dall’amministrazione comunale, con l’assessorato Cultura e Spettacoli, in collaborazione con l’associazione musicale-culturale-teatrale “LABohème”, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

Sul palco, il coro tutto al femminile della “Lolek vocal ensemble”, diretto da Barbara Agnello, e la Ajo, Azuni jazz orchestra del liceo sassarese diretta Dante Casu e Roberto Mura.

È stato il coro femminile a dare il via al concerto con la versione di Franz Gruber di Silent Night per poi proseguire tra i numerosi applausi con Carol of the bells, Greensleaves, lo spiritual Old time religion e ancora Jingle bells e l’Halleluja di Leonard Cohen quindi The first Noel e Didn’t my Lord deliver Daniel.

L’orchestra jazz dei ragazzi del Liceo Azuni, progetto avviato nella scuola sassarese da tre anni, ha entusiasmato il pubblico giovanile che ha applaudito l’orchestra formata da giovani delle prime e quinte classi. Apprezzatissime le versioni di Carol of the bells, Have yourself a Merry little Christmas, The twelve days of Christmas, Santa Claus is coming to town, Oh Holy night e A chili pepper Christmas.

Coro e orchestra, sul finale, si sono poi esibiti assieme con lo spiritual Go down Moses sotto la direzione di Stefano Garau.

 

STINTINO 20 dicembre 2016 – Saranno le musiche e le canzoni tradizionali natalizie le protagoniste del concerto in programma venerdì 23 dicembre, alle ore 19, nella struttura polivalente di via Frecce Tricolori. A interpretarle, in occasione della nona edizione del “Concerto di Natale” saranno i giovani della “Lolek vocal ensemble”, diretti da Barbara Agnello, e l’orchestra jazz del Liceo Azuni di Sassari, diretta Dante Casu e Roberto Mura.

Il concerto di Natale è una manifestazione voluta dall’amministrazione comunale come occasione per accrescere i legami della comunità stintinese e richiama un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine.

L’evento è organizzato dall’amministrazione comunale, con l’assessorato Cultura e Spettacoli, in collaborazione con l’associazione musicale-culturale-teatrale “LABohème”, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

Tante le canzoni in programma, con ben tre spiritual, Old time religion, Walk toghether children e Go down Moses che impegneranno cantanti e musicisti. Non mancheranno la tradizionale Silent Night che aprirà l’esibizione della Lolek vocal ensemble, quindi ancora Jingle bells, Carol of the bells, The first Noel, Greensleaves e Didn’t my Lord deliver Daniel.

L’orchestra jazz dei ragazzi del Liceo Azuni aprirà con il tradizionale Oh Christmas tree, quindi ecco Santa Claus is coming to town, The twelve days of Christmas, Have yorself a Merry little Christmas, Carol of the bells, Funky ol’ Saint Nick, A chilil pepper Christmas e Oh Holy night.

Il concerto si inserisce all’interno del ricco calendario delle manifestazioni natalizie che trova il suo clou nel suggestivo presepe che, quest’anno Comune e associazione “Il tempo della memoria”, hanno allestito lungo tutto il porto Minori. Oltre cento statue, tra le quali le nuove sculture che raffigurano le maschere del carnevale isolano, che compongono una rappresentazione che, nel tempo, ha fatto diventare Stintino una vera e propria “Betlemme d’Europa”. Al suo interno la ricostruzione della natività da una parte e scene di vita dall’altra che ripropongono anche momenti di lavoro tipici dei mestieri stintinesi e della Sardegna, oltre che di diversi paesi del Vecchio Continente, come la Grecia, la Romania, la Serbia che hanno donato statue rappresentative della loro cultura.

355
Natale e Capodanno a Stintino
Natale e Capodanno a Stintino

Mercoledì l’ottava edizione del concerto natalizio quindi appuntamenti con il cinema e poi musica e fuochi d’artificio per la notte di San Silvestro.

Saranno ancora una volta le canzoni della tradizione natalizia, in inglese, in italiano e in sardo ad accompagnare gli stintinesi, e non solo, alla vigilia della Natività. Il 23 dicembre alle 18 la palestra polifunzionale di via Frecce Tricolori ospiterà l’ottava edizione del “Concerto di Natale”. L’appuntamento si inserisce all’interno del programma di dicembre con gli eventi del presepe, cinema, incontri per le famiglie e per i ragazzi, e il Capodanno in musica.

Il concerto di Natale è una manifestazione voluta dall’amministrazione comunale come occasione per accrescere i legami della comunità stintinese e richiama un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine.

L’evento è organizzato dal Comune, assessorato Cultura e Spettacoli, in collaborazione con l’associazione musicale-culturale-teatrale “LABohème”, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

A salire sul palco del palazzetto dello sport di via Frecce Tricolori saranno tre band: la “Sugary blues band”, quindi il gruppo “Majestic” e la “Mistral sound”.

La “Sugary blues band”, formata dalle vocalist Ilenia Romano e Angela Colombino, con Federico Canu alla batteria e voce, Massimo Canu al basso e voce, Bachisio Ulgheri alla chitarra, Roberto Casula alla chitarra e voce, Mario Chessa al pianoforte, tastiere e voce e Stefano Garau pianoforte e tastiere, proporrà un ricco programma di brani natalizi.

Locandina-Capodanno

Sul palco ci saranno anche William Calledda (batteria), Alessio Sassu (chitarra) e Giovanni Ruggiu (basso) che compongono l’inedita band dei “Majestic faith”. A cantare per il loro pubblico anche la band tutta stintinese, “Mistral sound”, con Giada Moschella alla chitarra, Angelino Denegri alla batteria e Alessia Vargiu vocalist.

Prima e dopo il concerto sarà possibile visitare il presepe a grandezza naturale, realizzato nella piazza Municipio.

Gli appuntamenti del programma realizzato dagli assessorati Turismo, con Angelo Schiaffino, e Spettacoli, con Antonella Mariani, proseguiranno anche nei giorni successivi al Natale. A essere protagonista sarà il cinema. In collaborazione la Enzo Event Management, l’amministrazione comunale, nella sua politica di attenzione alle famiglie, darà ai cittadini la possibilità di trascorre alcuni momenti di svago con film sia natalizi sia per bambini. Il luogo di ritrovo sarà ancora una volta la palestra di via Frecce Tricolori dove, il 29 dicembre alle 18,30, sarà proiettato il film Maleficent, la pellicola che vede Angelina Jolie nei panni della strega Malefica della Bella Addormentata. Il 5 gennaio 2016, sempre alle 18,30, il pubblico potrà assistere alla proeizione del film Il Mio Amico Nanuk.

C’è grande attesa anche per il Capodanno, quest’anno tutto all’insegna della musica. Ad aprire la terza edizione della manifestazione, anche quest’anno in piazza dei 45 con artisti locali, sarà il gruppo dei “Puro Malto” che alle 23 darà spazio a balli con il gruppo Bahia. A mezzanotte, dalla collinetta alle spalle della piazza dedicata ai fondatori del paese, si potrà assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio. Subito dopo ancora musica live con Mister Wine.

All’organizzazione del Capodanno hanno collaborato l’associazione Pro loco di Stintino e l’associazione Limes.

Per l’occasione resteranno aperte le strutture ricettive del centro cittadino, quindi bar e ristoranti che proporranno anche loro iniziative.

Fonte: Andrea Bazzoni

    0

    Un ricco programma di appuntamenti per tutto il mese di dicembre. Grande attesa per i festeggiamenti di fine anno in piazza con arrostita, cotechino e fuochi d’artificio. Il presepe a grandezza naturale e il 21 dicembre il concerto natalizio.
     
    Un dicembre ricco di eventi e un Capodanno stintinese tutto da scoprire e da vivere. Saranno tanti quest’anno gli eventi che il Comune di Stintino ha organizzato per il periodo natalizio e per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Il paese si vestirà a festa sino all’Epifania. In evidenza il presepe a grandezza naturale, il concerto di Natale e il primo “Capodanno stintinese”.

    Le manifestazioni sono state presentate questa mattina, nei locali della Camera di Commerio del Nord Sardegna a Sassari, dal sindaco di Stintino Antonio Diana, dall’assessore al Turismo Angelo Schiaffino, dall’assessore allo Spettacolo Antonella Mariani e dal presidente della Pro loco Vincenzo Mura.

    A dare il benvenuto a quanti arriveranno a Stintino sarà il presepe a grandezza naturale, visitabile sino al 6 gennaio. Quest’anno sarà allestito in largo Cala d’Oliva, il piazzale antistante la chiesa parrocchiale. Le statue di pastori e pecorelle, posizionate nel piccolo prato allestito di fronte alla chiesa dell’Immacolata Concezione, indicheranno al visitatore la posizione della capanna. Gli operai, già dai prossimi giorni, inizieranno a sistemare le statue che, ogni anno, colorano l’originale presepe. Dal 2009, in collaborazione con alcune associazioni locali, è stato arricchito con nuovi personaggi che, in parte, riproducono le attività economiche, dell’artigianato, dell’agricoltura di Stintino e della Sardegna. Negli anni è stato ulteriormente valorizzato equest’anno saranno aggiunte otto statue in legno a grandezza naturale, arrivate dalla Romania e dall’Ungheria e che raffigurano pastori e pescatori.

    Si fa più consistente ogni anno, quindi, l’azione dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Diana, tesa a programmare eventi che fanno di Stintino un punto di riferimento anche a dicembre. «Appuntamenti che – ha ricordato il primo cittadino – dal 2009 hanno preso il via proprio con il presepe a grandezza naturale che, crescendo di anno in anno, è destinato a trasformare il paese costiero nella “Betlemme d’Europa”».

    L’appuntamento con il grande evento musicale è per il 21 dicembre. La palestra comunale di via Frecce Tricolori, a partire dalle ore 19, ospiterà la quinta edizione del Concerto di Natale. «La manifestazione dal 2009 – ha detto l’assessore Antonella Mariani – è diventata un appuntamento in grado di richiamare un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine. Il programma prevede l’esecuzione di brani della tradizione e di canzoni popolari inglesi e americane. Quest’anno, a esibirsi nel palazzetto sportivo comunale sarà la “Sugary blues band”». Il gruppo è formato da musicisti sardi provenienti dalle più diverse esperienze: Ilenia Romano (voce), Paolo Zuddas (batteria), Cristiano Caria (basso), Simone Faedda (chitarra), Emanuele Dau (tromba) e Stefano Garau (tastiere).

    Il concerto sarà aperto dai ragazzi della “Stintino Music School” che eseguiranno brani natalizi.

    L’evento è organizzato dal Comune, assessorato Servizi sociali, in collaborazione con Stefano Garau, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

    Il clou delle manifestazioni arriverà il 31 dicembre con la prima edizione del “Capodanno stintinese”. La piazza dei 45 si animerà già a partire dalle ore 18. Sul palco, per suonare e cantare, saliranno artisti qualiApocalipse, Granade (rap), La Pillola, Ludus in Krapula (ragge ska) e ancora Gionata feuer frei e il dj Daniel Nove.

    «Sulla piazza, intanto, i nostri volontari – ha aggiunto il presidente della Pro loco Vincenzo Mura –daranno il via alla grande arrostita e alla preparazione di cotechino con lenticchie, di buon auspicio per il nuovo anno, e distribuiranno free drink a sorpresa».

    Allo scoccare della mezzanotte, dal lungomare Cristoforo Colombo sarà possibile assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio.

    «Sarà attivato un servizio navetta – ha detto l’assessore Angelo Schiaffino – per consentire di raggiungere il paese a quanti vogliano evitare di guidare con la propria autovettura o, per vari motivi, non abbiano la possibilità di farlo». Per viaggiare con l’autobus, messo a disposizione dalla società “Anglona tour”, sarà necessario prenotare chiamando ai numeri 348.39.47.808, 079.52.00.81, 340.99.72.200. La navetta, a pagamento, partirà da Sassari per Stintino, passando per Sennori, Sorso e Porto Torres.

    «L’amministrazione comunale, che ha iniziato a programmare gli eventi da agosto – ha ripreso l’assessore al Turimo – ha investito molto in questa iniziativa, in termini di comunicazione. Sono stati realizzati 80 mila volantini, gonfaloni pubblicitari sistemati di fronte ad Auchan, quindi un manifesto 6×3 a Sassari centro, locandine e manifesti per tutta la provincia di Sassari».

    Il Capodanno stintinese è organizzato dal Comune, assessorato al Turismo, in collaborazione con la Pro loco di Stintino e l’associazione Limes.

    Gli altri appuntamenti

    Due i concerti di Natale che si svolgeranno nella chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione, in via Sassari. Il primo, in programma per domenica 15 dicembre alle ore 18,30, è a cura del Coro Polifonico “Città di Sennori”, diretto dal maestro Fabrizio Mangatia. Saranno proposti brani della tradizione natalizia.

    Il secondo concerto natalizio è per venerdì 20 dicembre, questa volta alle ore 19,30, a cura degli alunni della “Stintino music school” e del coro parrocchiale. Il repertorio previsto sarà tipico del Natale.

    Domenica 22 dicembre la palestra polifunzionale comunale, a partire dalle ore 18, ospiterà l’esibizione della scuola di ballo “Abc danza”. I bambini e i ragazzi della scuola diretta da Giuseppina Perantoni proporranno un saggio con musiche da La bella addormentata di Cajkovskij.

    Giovedì 26 dicembre la palestra di via Frecce Tricolori ospiterà la seconda edizione de “La festa della famiglia”. Organizzata dal Settore attività ricreative del Comune, con la consigliera Gavina Unali, consentirà alla famiglie stintinesi, ma anche a chiunque volesse unirsi alla festa, un momento di aggregazione e di gioco. Sarà organizzata una tombola gigante e una serie di intermezzi di animazione e spettacoli curati dal Gruppo laboratorio Circomobile di Stintino, coordinato da Nicola Virdis.

    Gli organizzatori stanno sensibilizzando gli operatori commerciali stintinesi per la raccolta di premi che saranno messi in palio tra i partecipanti divisi nelle categorie: famiglie, genitori, ragazzi, bambini. I premi messi a disposizione potranno essere consegnati in Comune.

    Il 27 dicembre invece, prenderà il via il primo torneo di carte. Il centro culturale di via Marco Polo sarà allestito per ospitare quanti vorranno cimentarsi nel gioco dello scopone, del tressette e della Mariglia. Il torneo andrà avanti sino al 5 gennaio, quando è prevista la finale.

    Il 29 dicembre la Casa della Confraternita della Beata Vergine della Difesa, in via Sassari, si aprirà per ospitare gli anziani del paese per un’intera giornata. I confratelli, con il priore Lorenzo Diana e il presidente Giuseppe Benenati, in collaborazione con il parroco don Andrea Piras, organizzeranno un pranzo per gli anziani.

    A partire da metà mese, inoltre, nelle vie del paese saranno allestiti mercatini natalizi.

    Le manifestazioni del mese di dicembre hanno previsto per il Comune un investimento di poco superiore ai 30mila euro.

    Un dicembre ricco di eventi e un Capodanno stintinese tutto da scoprire e da vivere. Saranno tanti quest’anno gli eventi che il Comune di Stintino ha organizzato per il periodo natalizio e per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

    Il paese si vestirà a festa sino all’Epifania. In evidenza il presepe a grandezza naturale, il concerto di Natale e il primo “Capodanno stintinese”. Le manifestazioni sono state presentate questa mattina, nei locali della Camera di Commerio del Nord Sardegna a Sassari, dal sindaco di Stintino Antonio Diana, dall’assessore al Turismo Angelo Schiaffino, dall’assessore allo Spettacolo Antonella Mariani e dal presidente della Pro loco Vincenzo Mura.

    A dare il benvenuto a quanti arriveranno a Stintino sarà il presepe a grandezza naturale, visitabile sino al 6 gennaio. Quest’anno sarà allestito in largo Cala d’Oliva, il piazzale antistante la chiesa parrocchiale. Le statue di pastori e pecorelle, posizionate nel piccolo prato allestito di fronte alla chiesa dell’Immacolata Concezione, indicheranno al visitatore la posizione della capanna. Gli operai, già dai prossimi giorni, inizieranno a sistemare le statue che, ogni anno, colorano l’originale presepe. Dal 2009, in collaborazione con alcune associazioni locali, è stato arricchito con nuovi personaggi che, in parte, riproducono le attività economiche, dell’artigianato, dell’agricoltura di Stintino e della Sardegna.

    Negli anni è stato ulteriormente valorizzato e quest’anno saranno aggiunte otto statue in legno a grandezza naturale, arrivate dalla Romania e dall’Ungheria e che raffigurano pastori e pescatori. Si fa più consistente ogni anno, quindi, l’azione dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonio Diana, tesa a programmare eventi che fanno di Stintino un punto di riferimento anche a dicembre. «Appuntamenti che – ha ricordato il primo cittadino – dal 2009 hanno preso il via proprio con il presepe a grandezza naturale che, crescendo di anno in anno, è destinato a trasformare il paese costiero nella “Betlemme d’Europa”». L’appuntamento con il grande evento musicale è per il 21 dicembre. La palestra comunale di via Frecce Tricolori, a partire dalle ore 19, ospiterà la quinta edizione del Concerto di Natale.

    Stintino, Capodanno in piazza
    Stintino, Capodanno in piazza

    «La manifestazione dal 2009 – ha detto l’assessore Antonella Mariani – è diventata un appuntamento in grado di richiamare un pubblico numerosissimo, anche dalle città vicine. Il programma prevede l’esecuzione di brani della tradizione e di canzoni popolari inglesi e americane. Quest’anno, a esibirsi nel palazzetto sportivo comunale sarà la “Sugary blues band”». Il gruppo è formato da musicisti sardi provenienti dalle più diverse esperienze: Ilenia Romano (voce), Paolo Zuddas (batteria), Cristiano Caria (basso), Simone Faedda (chitarra), Emanuele Dau (tromba) e Stefano Garau (tastiere). Il concerto sarà aperto dai ragazzi della “Stintino Music School” che eseguiranno brani natalizi. L’evento è organizzato dal Comune, assessorato Servizi sociali, in collaborazione con Stefano Garau, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre.

    Il clou delle manifestazioni arriverà il 31 dicembre con la prima edizione del “Capodanno stintinese”. La piazza dei 45 si animerà già a partire dalle ore 18. Sul palco, per suonare e cantare, saliranno artisti quali Apocalipse, Granade (rap), La Pillola, Ludus in Krapula (ragge ska) e ancora Gionata feuer frei e il dj Daniel Nove. «Sulla piazza, intanto, i nostri volontari – ha aggiunto il presidente della Pro loco Vincenzo Mura – daranno il via alla grande arrostita e alla preparazione di cotechino con lenticchie, di buon auspicio per il nuovo anno, e distribuiranno free drink a sorpresa». Allo scoccare della mezzanotte, dal lungomare Cristoforo Colombo sarà possibile assistere allo spettacolo dei fuochi d’artificio.

    «Sarà attivato un servizio navetta – ha detto l’assessore Angelo Schiaffino – per consentire di raggiungere il paese a quanti vogliano evitare di guidare con la propria autovettura o, per vari motivi, non abbiano la possibilità di farlo». Per viaggiare con l’autobus, messo a disposizione dalla società “Anglona tour”, sarà necessario prenotare chiamando ai numeri 348.39.47.808, 079.52.00.81, 340.99.72.200. La navetta, a pagamento, partirà da Sassari per Stintino, passando per Sennori, Sorso e Porto Torres. «L’amministrazione comunale, che ha iniziato a programmare gli eventi da agosto – ha ripreso l’assessore al Turimo – ha investito molto in questa iniziativa, in termini di comunicazione.

    Sono stati realizzati 80 mila volantini, gonfaloni pubblicitari sistemati di fronte ad Auchan, quindi un manifesto 6×3 a Sassari centro, locandine e manifesti per tutta la provincia di Sassari». Il Capodanno stintinese è organizzato dal Comune, assessorato al Turismo, in collaborazione con la Pro loco di Stintino e l’associazione Limes. Gli altri appuntamenti Due i concerti di Natale che si svolgeranno nella chiesa parrocchiale dell’Immacolata Concezione, in via Sassari. Il primo, in programma per domenica 15 dicembre alle ore 18,30, è a cura del Coro Polifonico “Città di Sennori”, diretto dal maestro Fabrizio Mangatia. Saranno proposti brani della tradizione natalizia. Il secondo concerto natalizio è per venerdì 20 dicembre, questa volta alle ore 19,30, a cura degli alunni della “Stintino music school” e del coro parrocchiale.

    Il repertorio previsto sarà tipico del Natale. Domenica 22 dicembre la palestra polifunzionale comunale, a partire dalle ore 18, ospiterà l’esibizione della scuola di ballo “Abc danza”. I bambini e i ragazzi della scuola diretta da Giuseppina Perantoni proporranno un saggio con musiche e danze latino americane e liscio. Giovedì 26 dicembre la palestra di via Frecce Tricolori ospiterà la seconda edizione de “La festa della famiglia”. Organizzata dal Settore attività ricreative del Comune, con la consigliera Gavina Unali, consentirà alla famiglie stintinesi, ma anche a chiunque volesse unirsi alla festa, un momento di aggregazione e di gioco. Sarà organizzata una tombola gigante e una serie di intermezzi di animazione e spettacoli curati dal Gruppo laboratorio Circomobile di Stintino, coordinato da Nicola Virdis.

    Gli organizzatori stanno sensibilizzando gli operatori commerciali stintinesi per la raccolta di premi che saranno messi in palio tra i partecipanti divisi nelle categorie: famiglie, genitori, ragazzi, bambini. I premi messi a disposizione potranno essere consegnati in Comune. Il 27 dicembre invece, prenderà il via il primo torneo di carte. Il centro culturale di via Marco Polo sarà allestito per ospitare quanti vorranno cimentarsi nel gioco dello scopone, del tressette e della Mariglia. Il torneo andrà avanti sino al 5 gennaio, quando è prevista la finale. Il 29 dicembre la Casa della Confraternita della Beata Vergine della Difesa, in via Sassari, si aprirà per ospitare gli anziani del paese per un’intera giornata. I confratelli, con il priore Lorenzo Diana e il presidente Giuseppe Benenati, in collaborazione con il parroco don Andrea Piras, organizzeranno un pranzo per gli anziani. A partire da metà mese, inoltre, nelle vie del paese saranno allestiti mercatini natalizi. Le manifestazioni del mese di dicembre hanno previsto per il Comune un investimento di poco superiore ai 30mila euro.

    Fonte: Buongiorno Alghero, 07 dic 2013

    Stintino, da domani prendono il via le iniziative per le feste di Natale
    Stintino, da domani prendono il via le iniziative per le feste di Natale

    Prenderanno il via domani, domenica 15 dicembre, gli appuntamenti con il “Natale stintinese”, aprendo così una ricca settimana di eventi musicali e balli. La chiesa dell’Immacolata Concezione, domenica 15 dicembre, ospiterà il primo dei due concerti natalizi organizzati nella parrocchia. L’appuntamento è alle ore 18,30 con il coro polifonico “Città di Sennori”, diretto dal maestro Fabrizio Mangatia. Per l’occasione saranno proposti brani della tradizione natalizia. Il secondo concerto natalizio in chiesa è per venerdì 20 dicembre, questa volta alle ore 19,30. A suonare saranno gli alunni della “Stintino music school”, accompagnati dalle voci del coro parrocchiale. Il repertorio previsto, anche qui, sarà tipico del Natale.

    Procede, intanto, l’allestimento del presepe a grandezza naturale. Gli operai stanno ultimando la sistemazione delle cinquanta statue nell’area tra via Sassari e largo Cala d’Oliva dove è stata sistemata la capanna. Quest’anno sono state aggiunte otto figure in legno a grandezza naturale, arrivate dalla Romania e dall’Ungheria e che raffigurano pastori e pescatori. L’appuntamento con il grande evento musicale è per il 21 dicembre. La palestra comunale di via Frecce Tricolori, a partire dalle ore 19, ospiterà la quinta edizione del Concerto di Natale. Il programma prevede l’esecuzione di brani della tradizione e di canzoni popolari inglesi e americane. Quest’anno, a esibirsi nel palazzetto sportivo comunale sarà la “Sugary blues band”. Il concerto sarà aperto dai ragazzi della “Stintino music school” che eseguiranno brani natalizi.

    L’evento è organizzato dal Comune, assessorato Spettacoli, in collaborazione con Stefano Garau, il Rockhaus blu studio e Alberto Erre. Domenica 22 dicembre la palestra polifunzionale comunale, a partire dalle ore 18, ospiterà l’esibizione della scuola di ballo “Abc danza”. I bambini e i ragazzi della scuola diretta da Giuseppina Perantoni proporranno un saggio con musiche da La bella addormentata di Cajkovskij.

    Fonte: Sassari Notizie

    NEWS

    940
    Cinque delle dieci spiagge più belle d’Italia sono in Sardegna. L’isola domina la classifica nazionale 2017 del portale di viaggi TripAdvisor, in base alla...

    EVENTI