Tags Post taggati con "solidarietà"

solidarietà

758
Un conto corrente bancario per Amatrice
Un conto corrente bancario per Amatrice

Aperto dal Comune per consentire le libere donazioni da parte dei cittadini.

Per le donazioni al Comune di Amatrice, il paese sconvolto dal terremoto del 24 agosto, adesso c’è il conto corrente bancario. Questa mattina, la giunta comunale di Stintino, con la deliberazione numero 105, ha dato il via libera all’apertura del conto.

Una scelta che deriva anche dal fatto di aver preso atto che la popolazione di Stintino ha manifestato la volontà di effettuare una raccolta di fondi da destinare alla popolazione del piccolo paese del Lazio al confine con l’Umbria.

Così, dopo la deliberazione del consiglio comunale dei giorni scorsi che ha destinato 10 mila euro al Comune di Amatrice, adesso anche i cittadini potranno fare libere donazioni.

I cittadini che volessero contribuire potranno farlo, versando sul conto corrente bancario intestato al Comune di Stintino: Iban IT58C0101565550000070615014 e Bic BPMOIT22XXX.

Nella causale dovrà essere indicato: Donazione per Amatrice.

1167

Sarà conferito sabato 3 settembre in occasione degli “Incontri stintinesi 2016”, in programma al Museo della Tonnara.

Stintino 30 agosto 2016 – Ritorna, puntuale, l’appuntamento settembrino con gli “Incontri stintinesi” e sarà, ancora una volta, occasione di riscoperta del patrimonio materiale, immateriale e identitario del paese che si affaccia sul Golfo dell’Asinara. Con gli Incontri, il 3 settembre al Museo della Tonnara, immancabile sarà anche la cerimonia per il conferimento del riconoscimento di Stintinese doc che quest’anno sarà attribuito alla famiglia Berlinguer.

L’edizione 2016 degli Incontri stintinesi è organizzata dal Comune di Stintino e dal Centro studi sulla civiltà del mare con il patrocinio del Consiglio regionale della Sardegna e dell’Università di Sassari.

La serata che inizierà alle ore 18 sarà coordinata da Francesca Demontis, consigliera comunale con delega alla Cultura del Comune di Stintino, e si dividerà in due parti.

Ad aprire i lavori, suddivisi in due parti, saranno i saluti del sindaco di Stintino Antonio Diana, del rettore dell’Università di Sassari Massimo Carpinelli, di Gianfranco Ganau presidente del Consiglio regionale della Sardegna e della curatrice del Museo della Tonnara Esmeralda Ughi.

Saranno i versi delle poesie di Adriana Mannias Barabino ad accogliere il pubblico nella prima parte degli Incontri. La stessa autrice leggerà, dai suoi due libri Poetando e Poesie in famiglia, i versi dedicati a Stintino e alla Tonnara Saline.

Sarà poi la volta del sindaco Antonio Diana che porterà il pubblico alla scoperta dell’isola parco con “Asinara: notizie dal Settecento”. Un viaggio che la platea farà attraverso documenti ritrovati in diversi archivi storici e già pubblicati nel volume “Il tempo della memoria 5” firmato dallo stesso Diana.

La seconda parte si aprirà con la conversazione a margine del volume di Marina Addis Saba, “Berlinguer non era triste”. Dialogheranno con l’autrice la docente di Economia politica all’Università di Sassari Elisabetta Addis, il giornalista Costantino Cossu responsabile delle pagine culturali de La Nuova Sardegna e Luigi Berlinguer, politico e accademico italiano.

La famiglia Berlinguer riceverà quindi lo Stintinese doc per la lunga frequentazione del borgo marittimo a partire dalla sua nascita. Oltre al riconoscimento, consegnato negli ultimi cinque anni a personalità e famiglie che hanno portato lustro a Stintino, sarà donata una targa ricordo a Laura Siglienti, figlia di Ines Berlinguer, che da oltre 80 anni trascorre tutte le estati sul porto Minori. Presenterà la cerimonia lo storico Alessandro Ponzeletti.

Comunicato stampa del Comune di Stintino a cura di Andrea Bazzoni

1809
Da Stintino diecimila euro per Amatrice
Da Stintino diecimila euro per Amatrice

Questa mattina il consiglio comunale ha deliberato il contributo per il paese colpito dal sisma.

Stintino 30 agosto 2016 – Diecimila euro dal fondo di riserva per la popolazione di Amatrice, per la ricostruzione del paese laziale al confine con l’Abruzzo. È la somma che questa mattina il consiglio comunale di Stintino ha deciso di stanziare all’unanimità per il piccolo paese colpito dal forte sisma dei giorni scorsi.

La proposta di contributo della giunta comunale guidata dal sindaco Antonio Diana è stata illustrata dal consigliere Gavino Scano. «Così come gli italiani si stanno mobilitando, con donazioni e l’invio di volontari sui luoghi del disastro, anche noi vogliamo dare il nostro contributoha detto il capogruppo di maggioranza –. Subito dopo il terremoto dell’Aquila e l’alluvione in Sardegna ci siamo mobilitati per dare un nostro contributo economico e anche oggi vogliamo dare il nostro modesto aiuto». E sulla richiesta del consigliere di minoranza Antonio Scano sulla modalità di utilizzo dei fondi da parte del Comune di Amatrice, destinatario del contributo, il sindaco Antonio Diana ha sottolineato che «lasceremo a loro la libertà di manovra. Siamo convinti che non sia molti ma aiuterà alla rinascita di quell’area devastata».

Il Comune, inoltre, sta predisponendo anche l’apertura di un conto corrente per raccogliere le donazioni di coloro che volessero contribuire ad aiutare i paesi terremotati.
L’assemblea civica ha anche approvato a maggioranza la variazione di bilancio che consentirà di aumentare di 2.200 euro il fondo per le feste religiose e di circa 4mila quello destinato al capitolo turismo e servizi.

Approvato a maggioranza anche l’operatività che consentirà di acquisire il diritto di servitù su alcuni terreni attraversati dalle condotte del depuratore del paese.
Il consiglio comunale ha detto sì anche al testo della bozza di gemellaggio tra Stintino e il comune di Parga in Grecia. «Questi patti non sono soltanto delle strette di manoha detto l’assessore al Turismo Angelo Schiaffino ma anche ottimi canali per accedere a fondi comunitari. Parga è un piccolo comune greco che ci assomiglia e potremo essere partner gli uni per gli altri in diverse iniziative». Il comune greco ha già deliberato il testo del gemellaggio redatto in italiano, inglese e greco.

1237
Amatrice, 24 agosto 2016 (AP Photo/Emilio Fraile)

Il consiglio comunale martedì deciderà sulla proposta di stanziamento di un contributo per il Comune del Lazio devastato dal sisma.

Il consiglio comunale di Stintino pensa al dramma del terremoto e mette subito in moto la macchina della solidarietà. Nella riunione dell’assemblea civica, in programma per martedì 30 agosto alle 10, all’ordine del giorno è stata inserita, infatti, la proposta del sindaco Antonio Diana di stanziare un contributo di solidarietà per la popolazione del Comune di Amatrice colpita dal sisma di quattro giorni fa.

Il Comune di Stintino davanti a episodi simili ha sempre risposto con grande generosità. Dopo l’alluvione del 2013, il consiglio comunale aveva stanziato circa 20 mila euro per il comune di Onanì, il più colpito e rimasto quasi completamente isolato. A questo gesto di generosità si erano aggiunti i fondi devoluti dalla Confraternita della Beata Vergine della Difesa che aveva raccolto circa duemila euro.

Per i terremotati del 2012 si era mobilitato l’intero paese che in quella estate aveva ospitato a più riprese i ragazzi di Medolla, paese dell’Emilia Romagna tra i più colpiti.

Tra gli altri argomenti all’ordine del giorno, consiglieri e assessori discuteranno della variazione del bilancio dell’anno 2016, quindi del sistema integrato di raccolta, collettamento e depurazione dei reflui dell’abitato e degli insediamenti turistici. Chiuderà la seduta il dibattito sull’approvazione della bozza del testo per il gemellaggio tra il Comune di Stintino e quello di Parga.

487

Il Museo della Tonnara di Stintino intende sostenere i terremotati del Centro Italia devolvendo l’intero incasso di domenica 28 agosto 2016 in favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Chiunque vorrà visitare il museo in quella data darà un contributo concreto, dimostrando al contempo sensibilità e vicinanza con le comunità sconvolte dalla tragedia.

Si aspetta quindi una partecipazione numerosa da parte della cittadinanza stintinese e dei turisti, dalle 18:00 alle 23:00 al Museo della Tonnara di Stintino.

NEWS

Il paese festeggia la squadra biancoceleste

112
A Stintino in piazza dei 45 i tifosi salutano il passaggio in Eccellenza del team guidato da Stefano Udassi. Il paese ha festeggiato la sua...

EVENTI