Tags Post taggati con "vela"

vela

640

Adesso si punta al coinvolgimento dei giovani

Ottimo gran finale nella stagione 2011 di vela latina per l’imbarcazione Maschjarana di proprietà del Comune di Stintino che, con l’equipaggio dell’associazione sportiva dilettantistica Nauticlub Sottovento Stintino, si è classificata al primo posto della categoria dei “gozzetti” nella terza edizione della regata di Mezzo Schifo a Palau, il 22 e 23 ottobre.
La barca, costruita tra il 2004 e 2005 dalla scuola di carpenteria del Comune di Stintino diretta dal maestro d’ascia Silvestro, grazie a una brillante prestazione nelle quattro prove disputate, ha conquistato ben tre vittorie parziali e un secondo posto nella propria classe.

Maschjarana trionfa a Palau nella Regata di Mezzo Schifo
Maschjarana trionfa a Palau nella Regata di Mezzo Schifo

La manifestazione, riservata ad imbarcazioni tradizionali armate a vela latina, era organizzata dallo Sporting Club Sardinia, Yacht Club Punta Sardegna e dal Comune di Palau, in uno splendido campo di regata compreso tra Porto Rafael, Palau e La Maddalena. Il vento, che ha soffiato sui 12-15 nodi, ha garantito ai partecipanti ottimi momenti di divertimento.

La flotta in gara era composta oltre che da gozzi, gozzetti e velieri di Palau e La Maddalena, anche da barche provenienti da Olbia, Porto Torres e Stintino.
Le prime due prove della Regata di Mezzo Schifo disputate il sabato, erano valide come quarta e ultima prova del campionato zonale 2011 di vela latina della III Zona Fiv gestito dall’Aivel (Associazione italiana vele latine), circuito all’interno del quale si inserisce anche la regata di Stintino Trofeo Antonio Addis

Grazie a questa vittoria stagionale nella regata di Palau, e al secondo posto nella regata di Stintino, l’imbarcazione Maschjarana del Nauticlub Sottovento Stintino si è aggiudicata il primo posto nel circuito zonale 2011 di vela latina.

Grande soddisfazione per il Nauticlub Sottovento Stintino che ha concluso a gonfie vele il calendario 2011 delle prove ufficiali di vela latina. L’equipaggio del gozzetto Maschjarana è già proiettato al calendario degli eventi 2012 e, in qualità di imbarcazione portabandiera del Comune di Stintino, sta già puntando al coinvolgimento dei più giovani, per trasmettere loro i saperi e divulgare la tradizione dell’armamento a vela latina.

Fonte: Stintino Notizie

556

Dopo due edizioni in cui è stato necessario rimandare la regata per condizioni proibitive di vento forte, quest’anno la prima giornata della Regata di Mezzoschifo è stata da incorniciare: sole, vento inizialmente da nord-est poi ruotato da est sui 15 nodi e quasi 15 vele latine – tra velieri, gozzi e gozzetti – pronte a darsi battaglia in due delle quattro prove previste tra oggi e domani. Scenario lo splendido specchio acqueo antistante Porto Rafael, tra Palau e la Maddalena, che ancora una volta ha offerto scorci davvero mozzafiato.

Regata di Mezzoschifo
Regata di Mezzoschifo

Sempre animata la competitività tra i partecipanti, armatori di Maddalena, Palau e Stintino, che stanno apprezzando sempre di più questo evento voluto fortemente dall’Amministrazione comunale di Palau, che insieme allo Sporting Club Sardinia e allo Yacht Club Punta Sardegna (base logistica nel graziosissimo porticciolo di Porto Rafael) organizza ormai da tre anni per incentivare sempre più l’andar per mare anche con barche tradizionali e storiche come le vele latine. Quest’anno si è voluto anche promuovere l’evento tra i giovani velisti di Palau, che – dopo aver partecipato ai corsi di vela promossi dal Comune – hanno avuto l’opportunità di regatare a bordo dei due velieri Mastro Angiulin e Mariella, provando emozioni davvero uniche. Tre le categorie con Gozzi, Gozzetti e velieri. Nella prima prova molte imbarcazioni si sono dirette all’arrivo, saltando però l’ultima boa di percorso, per cui si è assistito ad un ritorno alla boa – dopo l’apparente arrivo – per poter concludere correttamente il percorso.

L’unica barca che non si è fatta ingannare dai “primi” è stata Macchiavelli, il veliero del 1869, che ha per primo svolto correttamente l’intera prova. La classifica generale provvisoria dopo le due regate odierne vede in testa tra i velieri proprio Macchiavelli di Vincenzo Ginatempo, seguito da Miriella di Andrea Montella e Arzalè di Alessandro Bifulco. Tra i gozzi si preannuncia una bella lotta per il podio, dato che Mastro d’Ascia Angiulin non ha finito la prima prova, ma ha piazzato un secondo nella successiva regata: domani nel caso in cui si facciano altre due prove ci sarà lo scarto della prova peggiore e quindi potranno cambiare molte posizioni della classifica generale. Al momento, dopo due regate, è comunque saldamente al comando Leone di Gallura (Leo Rossi) con due primi parziali (vincitore della scorsa edizione), secondo posto per Salvatore Padre di Angelo Dettori (due terzi parziali) e terzo per Nuvola di Ottavio Pincioni (4-4). Tra i gozzetti in testa Maschjarana del Nauticlub Sottovento Stintino, anche se a parità di punti con Niña (skipper Giuseppe Canu, 1-2 i parziali); terzo posto per Corsaro di Fabrizio Condello.

Oggi abbiamo avuto condizioni ottimali per le vele latine; condizioni che hanno permesso di aggiungere un altro tassello al progetto “Vivere il mare” promosso dall’Assessore allo sport Aldo Pirina e cioè far salire a bordo i giovani velisti di Palau, che per la prima volta hano partecipato ad una regata e in una categoria così ricca di storia e cultura marinara come la vela latina” ha commentato al rientro della seconda prova il Presidente dello Sporting Club Sardinia Giorgio Bevacqua.

Fonte: italiavela.it

526

Con la mostra organizzata a Genova da AVeLa, al 51° Salone Nautico, con il patrocinio dell’Ucina e della Regione Sardegna, le vele latine hanno invaso il cuore della città suscitando la curiosità e l’interesse di cittadini e turisti che non cessano di soffermarsi e fotografare i due legni d’epoca Santa Rita e Rossetti.
Collocati nella piazza Fontane Marose gli 81 metri quadri di velatura della lancia di Stintino “Rossetti” (m. 5,35, armata da AVeLa Tradizionale) e del gozzo varazzino “Santa Rita” (m. 8,70, armato dal cantiere Cecconi Mare) staccano sugli antichi palazzi risultando visibili con effetto suggestivo anche dalla piazza De Ferrari. L’esposizione ha generato da giorni un continuo afflusso di curiosi e visitatori più esperti di vela che scattano fotografie all’inconsueto spettacolo delle due imbarcazioni a vele spiegate fra i palazzi storici.

Un angolo di Stintino al 51° Salone Nautico di Genova
Un angolo di Stintino al 51° Salone Nautico di Genova

Poco lontano si visita la sezione bibliografica della mostra: circa 350 libri dedicati al mare ed alla sua cultura sono esposti in via Garibaldi 4 presso la sala “Corte” del palazzo rinascimentale Tobia-Pallavicino, sede della Camera di Commercio genovese. Accanto ai libri una ricca rassegna fotografica composta da oltre 40 scatti del fotografo fiorentino Silvano Silvia tutta dedicata al Circuito Vela Latina ed una collezione di 18 modelli e mezzi modelli di barche tradizionali del Mediterraneo. Nella mostra sono esposte anche le collezioni del cantiere Cecconi Mare di Pontinvrea (SV) di Roberto Cecconi.
Importante lo spazio riservato alla Sardegna, con 55 volumi dedicati al patrimonio marittimo e alle coste dell’isola. Un angolo riservato al Golfo dell’Asinara è stato allestito con il modello del veliero Asinara Libera, reso disponibile da Giancarlo Acciaro e tanti volumi su Stintino e l’Asinara, fra i quali quelli dello studioso stintinese Salvatore Rubino, e quelli dello stesso sindaco di Stintino Antonio Diana. Molti i testi anche sulla Sardegna meridionale dove Carloforte sarà protagonista stasera con la presentazione del libro “Carloforte e i suoi battelli” dello scrittore e giornalista Giovanni Panella.

Un ottimo successo hanno riscosso le foto del fotografo Silvano Silvia che ritraggono le vele latine immerse nel mare caleidoscopico della Sardegna.
Le testimonianze di simpatia, ammirazione ed anche affetto nei confronti della Sardegna e dei sardi si ripetono ogni giorno da parte dei genovesi che visitano la mostra tanto da confortare gli organizzatori di AVeLa sulla scelta indovinata del tema : “Sardegna e Liguria unite dal mare”.

Nell’attigua sala conferenze si è svolta una serata dedicata alla vela latina e al patrimonio marittimo con una conferenza stampa dell’associazione AVeLa che illustrato i propri programmi per il 2012, una serie di filmati e fotografie di Silvano Silvia e Gianni Pistidda dedicati al Circuito vela Latina e la presentazione del libro “Carloforte e i suoi battelli” con l’autore Giovanni Panella e l’editore Carlo Delfino.

Fonte: Stintino Notizie

NEWS

824
Un fine settimana con la musica di Note d'autore, Stintino Classica e i cori gospel. Stintino 18 luglio 2017 – Insalata di fregula e tonno quindi...

EVENTI