Noleggio Biciclette

Il consorzio turistico stintino si trova sul lungomare Colombo angolo via Marco Polo, in uno degli spot più suggestivi del paese.

Offre servizi di noleggio auto, moto bici e gommoni, organizza escursioni all’Asinara con una vasta scelta di imbarcazioni; è possibile visitare l’isola con catamarano , barca a vela, pescaturismo o veliero.

Ciascuna di queste opzioni prevede un delizioso pranzo a base di pesce offerto dal comandante, la visita in due dei tre porti dell’Isola dove poter visitare i luoghi di maggiore interesse e soprattutto la sosta nelle cale più suggestive e mozzafiato dell’Asinara , dove poter godere Delle acque cristalline e popolare di pesci bellissimi.

Altra opzione di visita è la bellissima escursione in jeep con le guide ufficiali del parco con quali potrete addentrarvi alla scoperta di tutti i tesori dell’interno ma dedicando anche una piccola parte al mare.

È inoltre possibile noleggiare bici o bici elettriche e fare un’escursione totalmente personalizzata.

Offriamo infine servizio taxi da e per l’isola o escursioni in gommone nelle bellissime acque della Rada di Fornelli, la Pelosa, Cala Squalo e Cala Grande.

Siamo aperti tutti i giorni dalle 8.30 a mezzanotte. Per info e prenotazioni non esitate a contattarci.

MAPPA INTERATTIVA

Chiamando il numero 346 5227812, è possibile prenotare il noleggio di una mountain bike dal centro di noleggio di Fornelli o da Cala Reale al prezzo di 15 euro al giorno.

La visita dell’Asinara in bicicletta è sicuramente uno dei modi più affascinanti per visitare un territorio così spettacolare.

E’ possibile percorrere i sentieri del Parco in bicicletta, seguendo i cartelli e i segnavia semplicemente con l’ausilio di mappe. Gran parte dei sentieri sono interamente percorribili su due ruote; la percentuale di ciclabilità è indicata nel depliant del sentiero che può essere scaricato dal sito ufficiale del Parco.

Da Fornelli, ad esempio, è possibile l’escursione al Castellaccio, fino alla fonte dalla quale poi è necessario proseguire a piedi. Il più semplice sentiero dell’acqua è interamente ciclabile mentre quello del Granito si percorre in bici costeggiando il mare fino a Punta Li Giorri. A Cala Reale partono sentieri facili interamente ciclabili che ripercorrono a ritroso la Memoria dell’isola. Verso Trabuccato è possibile seguire il sentiero dell’Asino Bianco che consente numerosi incontri con questo animale caratteristico molto confidente.

Da Cala d’Oliva partono i sentieri più impegnativi: quello del Leccio, che porta in quota con vista e panorami sui due versanti dell’isola, e quello del Faro, lungo ma facile, che vi conduce in uno dei luoghi più selvaggi e isolati del Parco.

Possibilità di trasporto sull’isola con bicicletta propria, andata e ritorno al prezzo di 30 euro.

NEWS

A Stintino venti edizioni di Sagra del tonno

0 2421
Domani in piazza dei 45 tra stand, musica e degustazioni. Si aprirà alle 19 di domani (sabato 21 luglio), in Piazza dei 45, la ventesima...

EVENTI