La storia dell’Asinara

La storia dell’Asinara

0 363
Cala Reale Asinara
Cala Reale Asinara

Grazie al ritrovamento di alcuni siti archeologici si può datare la presenza umana nell’Isola dell’Asinara fin dal IV millennio a.C.

Nel 1885, sull’Isola dell’Asinara, il Governo Italiano istituì il primo lazzaretto a uso sanitario insieme a una colonia penale. Pertanto 45 famiglie lasciarono l’Asinara per stabilirsi nell’area che poi è diventata l’attuale Stintino.

A cavallo tra l’anno 1915 e il 1916 circa 23.000 prigionieri austro-ungarici vennero trasportati all’Asinara, uno dei più sovraffollati campi di prigionia italiani della I Guerra Mondiale. Nonostante le perdite causate da fame, stenti e malattie, circa 16.000 vennero salvati da morte certa.

L’Asinara fu il luogo ospitale in cui i giudici antimafia Giovanni Falcone e Paolo Borsellino arrivarono nell’estate del 1985, ripartendo con la forza di chi aveva scritto i contenuti del primo vero maxiprocesso contro Cosa Nostra.

SIMILAR ARTICLES

0 608
Le attività all'Asinara

0 466