Stintino celebra la Festa della Repubblica

Stintino celebra la Festa della Repubblica

Stintino celebra la Festa della Repubblica
Stintino celebra la Festa della Repubblica

La mattina, in piazza Municipio, il ricordo dei caduti e la sera, in largo Cala d’Oliva, appuntamento con la “Notte di inizio estate”.

Per la cittadinanza stintinese la Festa del 2 giugno prossimo sarà ancora una volta occasione di riflessione e di festeggiamento. La ricorrenza nazionale della festa della Repubblica vedrà ancora una volta protagonisti i ragazzi delle scuole del paese. Quest’anno, oltre all’appuntamento istituzionale della mattina, sono stati previsti una serie di eventi pomeridiani che coinvolgeranno la cittadinanza.

La festa della Repubblica rappresenta un momento di condivisione che dal 2007 l’amministrazione stintinese celebra con il coinvolgimento delle nuove generazioni. Attraverso questa Festa, infatti – è convinzione dell’amministrazione guidata da Antonio Diana – è possibile far riscoprire ai giovani i valori della democrazia, lo spirito, l’amore e la passione per la Patria.

Il programma prevede, alle ore 10, l’incontro degli ospiti, autorità civili e militari, e cittadini, nella piazza del Municipio. Davanti al monumento ai caduti in armi, agli alunni delle scuole del paese sarà affidato l’alzabandiera.
Sarà quindi il parroco di Stintino, don Andrea Piras a benedire la corona che l’amministrazione deporrà in memoria dei caduti. Il primo cittadino Antonio Diana quindi, dopo i saluti alle autorità, terrà un breve discorso.

A partire dalle 17, il paese si animerà con una serie di appuntamenti inseriti all’interno del programma “Notte di inizio estate”. La manifestazione, voluta dall’amministrazione comunale, assessorati Cultura e Turismo in collaborazione con La Mirò New Events e Event Sardinia, si svolgerà in largo Cala d’Oliva.

Dalle 17 alle 20, a cura dell’associazione “Atuttotondo”, divertimento per tutti con attrezzi della giocoleria circense, giochi e attività di gruppo.

Dalle 18 alle 24 si apriranno gli stand di degustazione di focacce sarde con carni di maiale e pollo cotte alla brace, quindi fritture miste di calamari, gamberetti, sardine e merluzzo. E ancora portate di chips di patate sarde fritte, a spirale, seadas, ricottelle, panadas e dolci sardi. Il tutto accompagnato da boccali di birra artigianale alla spina. Ad esporre saranno l’associazione Ajò di Sassari, Da Gianfra di Santa Giusta, Ajo Chips di Capoterra, Andarinos di Usini e Birrificio Nord Ovest di Thiesi,

Dalle 20 alle 24 tanta musica con il tributo a Fabrizio De Andrè che vedrà esibirsi i Creuza de Ma: voce e basso Daniele Pistis, chitarra Gavino Fonnesu, batteria e cori Luca Manca, violino Andrea Pinna. Ospite speciale sarà Fabrizio Sulliotti alla chitarra. A seguire ancora musica con un Dj set.

SIMILAR ARTICLES